revolution@csquare.it

Fusione Car2Go – DriveNow e Circular Economy

Fusione Car2Go – DriveNow e Circular Economy

E’ passato poco piú di un mese da quando Daimler e BMW hanno dichiarato l’intenzione di fondere i servizi Car2Go e DriveNow in un’unica azienda.

L’accordo tra Daimler e BMW non riguarda solo le macchine in condivisione, ma anche altri servizi nei trasporti: corse in taxi, parcheggi e rete di ricarica per i veicoli elettrici.

Il mercato del car sharing é in crescita verticale in Italia ma anche nel resto d’Europa.

In media un’auto di proprietà resta inutilizzata per circa il 95% del tempo. Un mezzo car sharing invece è attivo per oltre il 40% del tempo.

Ma cosa lega tutto questo all’economia circolare?

Quando si parla di economia circolare applicata al settore automotive dobbiamo riflettere sul fatto che sempre più aziende, stanno investendo sulla trasformazione della linea di produzione, puntando al recupero degli scarti e alla rigenerazione (il ‘remanufacturing’) delle automobili a fine vita.

Giá nel 2017, la Ellen MacArthur Foundation ha collaborato con il gruppo francese Renault il primo ad aver realizzato una fabbrica di remanufacturing di automobili a Choisy-le-Roi, nella periferia di Parigi. 325 addetti lavorano per reingegnerizzare componenti usate che vengono vendute come pezzi di sostituzione al 50-70% del loro prezzo originale, con una garanzia di un anno, generando entrate per circa 250 milioni di euro l’anno.

Dovrebbe essere chiaro che il modello di possesso dei beni sta per passare di moda. Per fare in modo che questo accada é peró necessario che venga creata una rete di servizi che agevolino il consumatore finale. Il processo portato avanti da Daimler e BMW permette di avere il controllo dell’intera filiera dalla produzione fino allo smaltimento dei veicoli.

I servizi integrati offerti dalle due aziende gli permetteranno di diventare il leader del settore.

L’obiettivo è chiaro, dominare il settore della “mobilitá circolare”, offrendo servizi integrati che facilitino l’adozione da parte del consumatore e che lo portino in maniera naturale a prediligere un modello a consumo rispetto ad un modello di possesso dell’auto.

Se aziende della dimensione di Daimler, BMW, Renault, stanno giá da tempo lavorando per una trasformazione del settore è chiaro che l’economia come la abbiamo conosciuta fino ad oggi non avrá vita lunga.

Se sei un’azienda devi iniziare da subito a rivoluzionare il tuo business e cercare di capire come questo nuovo paradigma possa essere d’aiuto alla crescita del tuo business e possa aiutarti a dominare il tuo settore o una nuova nicchia. Se sei un consumatore devi essere aperto al cambiamento e devi capire che il vantaggio di questo modello è prima di tutto TUO e del futuro del pianeta e delle generazioni future.

Noi di CsquaRE vogliamo guidare la Rivoluzione Circolare e aiutarti a capirne di piú!!!

Tags: , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *